Salute: 31 posti di rianimazione in Trentino

All'ospedale Santa Chiara di Trento ci sono due rianimazioni: la 1 ha 15 posti letto, espandibili a 17. La 2 ha 8. In caso siano tutti occupati, compresi gli 8 posti di Rovereto, si attiva una procedura che prevede posto per tre pazienti nella recovery room postoperatoria, con eventuale sospensione di una seduta operatoria. Per ulteriore necessità si possono accogliere pazienti nelle 15 sale operatorie. I dati sono dell'assessore provinciale Luca Zeni, in risposta a un'interrogazione del consigliere Claudio Civettini (Civica Trentina) che chiedeva conto di criticità che si sarebbero verificate lo scorso 18 gennaio e che diffonde la risposta. Sul caso specifico Zeni risponde che non risultano particolari criticità in quella giornata. "Sebbene negli ultimi anni la dotazione di posti letto in terapia intensiva sia aumentata di 13 posti (da 18 a 31), è stata progettata - conclude l'assessore - un'ulteriore terapia intensiva neurochirurgica, con 6 posti letto più 4 di sub intensiva, con apertura nel 2019". (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sella Giudicarie

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...